Tutti possono compiere un viaggio astrale

Non di rado mi arrivano dei messaggi di posta elettronica come questo:

“Ciao. Ho comprato il libro AVVENTURE FUORI DAL CORPO che mi hai consigliato. Sto seguendo la tecnica della ripetizione già da una settimana ma non ho ottenuto ancora risultati… niente, neanche quelle famose vibrazioni.
Avevo letto un articolo di Corrado Malanga che parlava del fatto che non tutti hanno un’anima e che di conseguenza costoro non possono compiere viaggi astrali. Volevo sapere cosa ci fosse di vero in questo, io sto cominciando a credere di non possedere un’anima, forse è per questo che non ho risultati! Ciao un bacio!”

Il messaggio di questa ragazza anonima parla chiaro: non riesce ad avere risultati e per questo teme di non possedere un’anima.

Cara Anonima, le tue sono solo preoccupazioni infondate, stai tranquilla.
Conosco le teorie “malanghiane” e, con tutto il rispetto che ho per questo personaggio che reputo letteralmente un fottuto genio, a mio parere alcune sue teorie sono indimostrabili.

Una di queste è proprio il fatto che soltanto il 20% della popolazione mondiale sia provvista di anima.

Affermare una cosa del genere è a mio parere assurdo, tutti gli esseri viventi che hanno una coscienza sono provvisti di “anima” (se così la vogliamo chiamare) e ne deriva il fatto che tutti possono avere un’esperienza extracorporea.

viaggio astrale

Queste mie idee hanno una base logica che spiegherò un’altra volta, visto che oggi voglio concentrarmi su un altro aspetto, adesso potrei riassumere in breve dicendo che l’energia animica (o anima) è una componente fondamentale della vita, proprio come il DNA.

Come non può esistere un essere vivente (così come lo intendiamo noi, che nasce, cresce, si riproduce, e muore) che non abbia DNA, allo stesso modo non può esistere un essere vivente sprovvisto di tale energia animica.

Oggi però non voglio dare alcuna dimostrazione di questo, ma parto già dal presupposto (a mio parere esatto) che l’anima esista in ogni essere vivente, e che quindi tutti gli esseri umani hanno la possibilità di compiere un viaggio astrale.

Il problema è che anche se tutti possono avere un’esperienza extracorporea, non tutti dovrebbero provarci.

Perchè non tutti dovrebbero provare ad avere un Viaggio Astrale?

Te lo spiego subito.

Perché il viaggio astrale è un’esperienza forte a cui bisogna essere preparati psicologicamente e spiritualmente.
Non bisogna essere degli illuminati, no di certo, ma neanche avere problemi a livello mentale e psicologico.
Bisogna essere delle persone sostanzialmente serene, che non vivono le loro giornate presi dalla rabbia o dallo sconforto, e che vivono in uno stato di salute abbastanza buono e che non stanno curando una grave patalogia che desta loro sofferenza e preoccupazioni.

Non voglio però che tu fraintenda, infatti troppo spesso le persone tendono ad ingrandire questo punto e non si sento mai abbastanza pronte mentre invece lo sono da una vita; non bisogna essere uno stinco di santo per poter compiere un viaggio astrale, ma è sufficiente che tu non abbia grossi disagi e che tu sia una persona con i pochi requisiti sopracitati.
Cercare di capire se si è pronti o meno è giustissimo, ma sforzarsi di cercare un motivo per non essere pronti è carenza di autostima.

Related posts

Leave a Comment